Cerca English (United States)  Italiano (Italia) Deutsch (Deutschland)  Español (España)
lunedì 29 maggio 2017 ..:: Il Club ::.. Registrazione  Login
colibri
 Le attività del Club Riduci

 Stampa   
colibri_in volo1
pannello
 Questo il racconto, trasmette lo spirito della nostra associazione Riduci

Gente dell'aria

 Il cielo estivo azzurro e limpidissimo ascolta il gridare dei gabbiani lungo la costa...

Lentamente si rende percepibile un ronzio diffuso eppure profondo, aumenta e aumenta ancora.

Quando comincia a farsi riconoscere come il pulsare di un motore appare un piccolo aereo in lontananza.

Lentamente la sagomina scura diventa un monoplano colorato.

Quando finalmente passa sopra la pista rivela delle corte ali bianche, la fusoliera rossa, la coda, gli alettoni e le carenature delle ruote gialle gli danno un nonsoché dei duelli aerei avvenuti tanti anni prima in un'altra epoca e in un altro mondo...

Il piccolo aereo vira, compie un giro completo, poi quasi con pigrizia si allarga sulla pista e inizia a scendere.

Poco prima della pista un rotore lo fa oscillare poco sopra un albero, il piccolo aereo con una correzione elegante si raddrizza quasi a sottolineare come non sia pericoloso farsi cullare dal vento, poi dopo un dolce raccordo tocca la lunga pista verde smeraldo dell'erba di tarda primavera.

Poco a poco il piccolo aereo rulla, si avvicina al grande cancello, si ferma, il pilota scende con il motore ancora in moto, a mano spinge il grande cancello, poi risalito, continua il rullaggio avvicinandosi ancora.

A pochi metri sul vecchio piazzale mostra i suoi particolari e in un'orgia di colori smaglianti, gira la coda e spenge il motore.

Ne esce un ragazzo invecchiato, di quelli che portano ancora il sé bambino nel cuore.

La ragazza lo guarda e non capisce.......

Di solito i piloti su quel piccolo aeroporto turistico sono i soliti ricchi, che giocano con gli aereoplani per farsi belli agli occhi degli altri e forse per ingannare un poco se stessi.

Ha provato anche lei a volare, è fin da piccola che lo desidera tanto, ma ha trovato un ambiente fin troppo conformista, quelle persone non avevano la luce negli occhi che lei aveva avuto e che negli altri aveva tanto cercato.

Si, l'aveva cercata tanto da bambina, ma con il tempo si era rassegnata e ormai non si aspettava più di trovarla.

Eppure, nonostante ogni evidenza, lei sapeva che quello che cercava esisteva.

Fu così che si avvicinò allo strano pilota.

La fortuna, o forse qualcos'altro, volle che lei trovasse il coraggio di parlargli, lui vide la luce negli occhi e la riconobbe.

Seppe in un attimo che in fondo anche lei era come lui, seppe che poteva parlargli liberamente, oltre ogni apparenza.

La fece salire sul suo piccolo aeroplano, gli parlò di aerei costruiti nei garages, strappando il tempo alla famiglia.

Gli parlò di tramonti mozzafiato, di terribili cumuli nembi e di come a volte ci si senta più a casa nel cielo che sulla terra.

Se imparerai a volare imparerai un sacco di cose, aerotecnica, navigazione, metereologia, le disse.

Ma non lasciarti ingannare, le cose più importanti che un vero pilota impara sono quelle su se stesso.

E qui siamo tutti uguali, non importa se sei uomo o donna, povero o ricco, giovane o vecchio, solo la tua volontà, la sfida interiore può decidere se fai parte o no della gente dell'aria.

La ragazza lo guardava perplessa....gente dell'aria?

Vedi, le disse lui, non tutti quelli che hanno un brevetto sono gente dell'aria.

E perché no? disse lei.

Perché non basta l'apparenza, per volare davvero, ci vuole altro.

Non basta aver imparato quasi a pappagallo i parametri di un aeroplano, tantomeno fare qualche giro campo.

Fece una pausa, quasi per cercare parole difficili che gli sfuggivano.

Vedi...Molti dei migliori piloti che ho conosciuto, sono persone che non badano alle apparenze.

Tutti simpatici e tutti un po' strani......

Di solito li trovi in hangar, accucciati sotto qualche aeroplano, intenti a discutere con l'amico meccanico di qualche problema tecnico.

Sono quelli che in volo ti fanno sembrare tutto facile, tutto tranquillo.

A volte hanno le mani sporche di grasso, ma sempre un cuore pulito.

Sono queste le persone che possono davvero insegnarti, ma bada bene, solo fino ad un certo punto, perché poi tutto dipende da te.

Nessuno, nemmeno tu, potrai dire che non sei in gamba se dopo il primo volo da solista riporti dolcemente l'aereo al suolo, o se volando nella turbolenza mantieni la calma come non avresti mai immaginato.

Qualche volta alla gente dell'aria può capitare di ritrovarsi seduta su un prato, affranta a osservare l'aereo che ha danneggiato per un atterraggio sbagliato o per aver preso una staccionata in rullaggio; anche da questi errori si impara.

Il volo ti ricorda chi sei, con lui non si può barare, se non segui le sue leggi può ucciderti, ma al tempo stesso ti fa sentire vivo.

 

La gente dell'aria non solo vola, ma cresce, esplora, percorre un cammino.

E se qualche volta compie un errore, mai lo nasconde ai suoi pari.

Sa che ogni sua esperienza può essere utile ad un altro, forse addirittura salvare delle vite.

Sa che in realtà solo chi non vola non fa nessun errore; non fa errori solo chi non progredisce.

La gente dell'aria è composta da persone comuni, come te e me.

Nessuno di loro è nato eccezionale, ma lo è diventato perché ha voluto compiere un cammino.

Pensandoci bene, forse c'è gente dell'aria anche tra chi non vola.

Forse è gente dell'aria chiunque ha deciso di crescere, di capire chi è veramente.

Forse è gente dell'aria chi ha scorto la scintilla divina che eguale batte sia dentro di loro che nel cielo infinito.

 

La ragazza rimase in silenzio...lui prese a spingere il piccolo monoposto dentro l'hangar, lei dopo un attimo di esitazione prese ad aiutarlo.....domani mi insegni a pilotare?

Un'altra giornata è passata, un altro passo del cammino è compiuto, un altro cadetto del popolo dell'aria ha ritrovato casa.....

 

Ermanno Cavallini


 Stampa   
 Vecchio sito Riduci

 Stampa   
 Download Riduci
 TitoloProprietarioCategoriaData modificaDimensioni (Kb) 
Spot Audio ass.IL GABBIANOAdministrator Account 19/09/2014Sconosciuto
Volantino Pilota per un GiornoAdministrator AccountInformazioni20/06/2014169,93Download
seminario autostima e potenziamento dell'intuitoAdministrator AccountLocandina Seminario06/07/2013Sconosciuto
Nulla osta da richiedere alla questuraAdministrator AccountModuli04/07/2013Sconosciuto
pieghevole 2014-15Administrator AccountInformazioni13/09/2014Sconosciuto

 Stampa   
Copyright (c)   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2017 by DotNetNuke Corporation